sabato 9 giugno 2012

Piccoli mprenditori in crisi, arriva l'aiuto dei colleghi: un sito mette in rete la solidarietà

Imprenditori in crisi, l’aiuto arriva dai “colleghi” Resistere, resistere, resistere. I piccoli imprenditori ci provano, ma non sempre ce la fanno. Qualcuno lascia, altri soccombono. Altri ancora si stringono gli uni agli altri facendo rete. Come quelli di Impresecheresistono.org, movimento spontaneo nato nel 2009 quando ancora suicidi ed esasperazione dei capitani d’azienda non erano alla ribalta dalla cronaca. VOLONTARI - A Milano tra i volontari di questo «paracadute umano» per industriali e artigiani travolti dalla crisi c’è Laura Costato: «per lavoro dirigo la viteria ereditata anni fa da mio padre ma nel tempo libero rispondo alle richieste d’aiuto dei colleghi in panne», spiega (numeri di telefono e servizio completo sul Corriere dell’10 giugno, alle pagine Città del Bene della Cronaca di Milano). Più ancora dei drammi con le banche e con i creditori pesa doversi rapportare ai dipendenti in una veste nuova, «non più protettiva ma fragile». E’ dura, se il fallimento dell’azienda diventa fallimento personale: «per noi 'piccoli' i collaboratori sono la famiglia, il pensiero di lasciarne a casa alcuni morde la carne e toglie il respiro».
Posta un commento