lunedì 9 aprile 2012

IL CASO/ 1. Borghi (Confcommercio): così Monti svende alla Cina le nostre imprese

IL CASO/ 1. Borghi (Confcommercio): così Monti svende alla Cina le nostre imprese:

.................Io avrei voluto che il premier Monti, oltre a nuovi investimenti, avesse chiesto che la Cina si impegni seriamente a controllare il fenomeno della contraffazione che è una piaga per il nostro Paese e per la nostra economia. Il 65% di tutte le spedizioni di merce taroccata sono cinesi. Contraffazione e abusivismo sono un furto per le imprese, un danno per lo Stato, un crimine per la società. E’ un mercato completamente fuori legge che va quindi contrastato in tutti i modi. Monti avrebbe dovuto dirlo apertamente al presidente cinese ottenendo da lui dei precisi impegni, che finora non ho visto scritti da nessuna parte............
Posta un commento